Blog

Screenshot 2024 04 03 alle 20.13.28

Ecografia muscoloscheletrica: il CASO CLINICO di uno strano “dolore al braccio”.

Ho deciso di raccontare la storia di un paziente che ho recentemente seguito. Mi si è chiesto più volte (in particolare quando ho parlato del caso di un’apparente “Artrosi cervicale”) di dare maggiori informazioni cliniche in modo da fungere da stimolo per colleghi e, perchè no, anche per i pazienti. Il caso di Roberto (nome […]

shutterstock 332054963

Il Fisioterapista può utilizzare l’ecografo!

Informare il paziente: non solo un obbligo medico ma soprattutto un’indispensabile momento di ogni terapia!

Screenshot 2024 02 25 alle 16.07.18

Il paziente informato, un valore aggiunto al consenso informato.

Informare il paziente: non solo un obbligo medico ma soprattutto un’indispensabile momento di ogni terapia!

DF59E929 A598 4E86 B511 11EB1C2A0154

Non era “Artrosi cervicale”. Era una questione di TEMPO

Un caso di apparente “artrosi cervicale” che celava una ben più importante patologia.. L’importanza del “tempo”.

Medico con in mano un modellino di colonna scheletrica

Le patologie muscoloscheletriche: un pericoloso caso di “patologie di serie B”.

Le patologie muscoloscheletriche sono spesso considerate “di serie B”. Ecco perché non va fatto!

IMG 0978

Visita o Valutazione?

Visita o valutazione?

Cosa intendiamo per “Visita”? Un’occasione per far chiarezza.

medici fi 2

Fisiatria e/o Fisioterapia?

Le patologie muscoloscheletriche, sia di natura degenerativa che traumatica, hanno spesso necessità di un approccio multifattoriale. Riabilitare richiede una collaborazione: è solo “lavorando insieme” che si riesce a far diagnosi, a dare una giusta terapia e fare prevenzione delle recidive. E tutto ciò può derivare, solo, da una collaborazione Fisiatra-Fisioterapista. 

distrubi acciacchi

Sintomi o comuni “acciacchi”? Quando un fastidio è sinonimo di patologia

Quando un “comune disturbo” deve essere attenzionato al medico curante o a uno specialista? Il dolore, specie se non sporadico e motivato, è sempre un sintomo ed è opportuno porre attenzione. Ma il “fastidio”? O la difficoltà a compiere un gesto, anche in assenza di dolore? Alcuni sono comuni disturbi. Altri sono sintomi! Come interpretare?

medici fi

Non esiste Terapia senza Diagnosi

Una frase che, purtroppo, ancora merita lusinghe. Può apparire scontato che la TERAPIA esista solo dopo che vi sia una DIAGNOSI.
In fondo nessuno assumerebbe un farmaco antipertensivo se non dopo una visita medica (con i relativi accertamenti diagnostici) e una prescrizione.

Fisiatra

Fisiatra: chi è?

Non ho crisi di identità. Né intenzione di dare definizioni o parlare di cosa sta scritto già su ben più noti siti. La definizione di Wikipedia la si trova ben prima di arrivare al mio misero blog. Vorrei raccontarvi cosa è per me essere un Fisiatra. Come la vedo io. E, trattandosi di una personale […]

Marco Di Gesù

Fisiatra Interventista

P.iva 05872370829
Viale Strasburgo, 422 – 90146, Palermo
digesumarco@gmail.com

Seguimi sui social: